Condividi:


Autostrade Liguria, Odone: "Inaccettabile che De Micheli definisca non reali i disagi"

di Redazione

Il presidente di Ascom Confcommercio Genova: "Si aprirà una vertenza economica: sarà una lotta dura come quella fatta per Ponte Morandi"

"La ministra De Micheli ha detto che sarà fatta una campagna di comunicazione per informare che la Liguria sarà perfettamente raggiungibile e ha terminato sottolineando che per quanto riguarda il risarcimento dei danni sarà necessario fare una comparazione delle perdite da noi denunciate, con le perdite delle imprese nelle altre città italiane in quanto - a suo parere - in tutta Italia si sono verificate analoghe situazioni. Si aprirà una vertenza economica: sarà una lotta dura come quella fatta per Ponte Morandi, ci vorranno 5 o 10 incontri, ma riusciremo ad avere quanto ci spetta". Lo ha detto Paolo Odone, presidente di Ascom-Confcommercio Genova e Confcommercio Liguria dopo l'incontro con il ministro delle Infrastrutture e Trasporti. Come per gli altri componenti del Comitato Salviamo Genova e la Liguria, per Odone è "inaccettabile" che la De Micheli abbia definito le denunce sulla pesante situazione della circolazione in Liguria a causa dei cantieri autostradali come una "narrazione" che non è reale.