"Tu non fotografi la mia targa": gli strappa il cellulare e lo getta nel fiume

di Redazione

La lite dopo un banale tamponamento in via Semini in Valpolcevera: la 21enne genovese è stata denunciata per danneggiamento e violenza privata

"Tu non fotografi la mia targa": gli strappa il cellulare e lo getta nel fiume

Una lite dopo un banale tamponamento fra un'auto e una moto e, alla fine, deve arrivare la polizia a calmare gli animi. E' accaduto ieri alle 9.20 in via Semini, lungo la sponda del torrente Polcevera fra Bolzaneto e Pontedecimo. Protagonisti, una 21enne genovese e un 74 di origini calabresi. I due si sono tamponati, peraltro in maniera molto lieve, e sono scesi dai veicoli iniziando a discutere sempre più animatamente.

La situazione però è degenerata quando l'uomo ha estratto il proprio cellulare per fotografare la targa del veicolo guidato dalla ragazza. "Tu non fotografi proprio niente", l'obiezione della giovane che, di fronte alle rimostranze dell'uomo, non ci ha pensato su troppo, ha preso il cellulare dalle mani del 74enne e l'ha gettato nel greto del torrente.

A quel punto la lite ha preso fuoco e, come detto, sono dovuti intervenire gli agenti dell'Upg per placare gli animi. E la donna si è ritrovata una denuncia per danneggiamento e violenza privata.