Stadi aperti al 100%, conto alla rovescia: apripista l'Olimpico di Roma per Italia-Svizzera

di Maria Grazia Barile

La sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali: "Ho fatto richiesta di massima apertura per la gara di qualificazione ai Mondiali del 12 novembre"

Stadi aperti al 100%, conto alla rovescia: apripista l'Olimpico di Roma per Italia-Svizzera

Da fine novembre tutti gli stadi italiani dovrebbero tornare alla capienza massima. A fare da apripista dovrebbe lo Stadio Olimpico di Roma che ospiterà la Nazionale italiana il 12 novembre per la gara di qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar con la Svizzera. La richiesta di massima apertura è stata presentata da Valentina Vezzali, sottosegretaria allo sport: "Ho già chiesto al comitato tecnico scientifico il 100% della capienza per gli impianti all'aperto e al chiuso. Vista l'andatura epidemiologica, la situazione ci consente di aprirci ulteriormente. Nella fase di transizione farò una deroga per Italia-Svizzera".

 La gara di qualificazione tra Italia e Svizzera, sfida fondamentale per ottenere il primo posto del girone, dovrebbe dunque disputarsi con gli spalti completamente aperti ai tifosi, primo evento con lo stadio pieno da febbraio-marzo 2020, periodo d’inizio della pandemia.

Il presidente della Figc Gabriele Gravina, ha ulteriormente suffragato la possibilità: "Italia-Svizzera? Siamo a buon punto, sono sicuro che avremo un bello stadio”.