Serie A, se un giocatore risulta positivo al covid nessuno stop per la squadra

di Redazione

La modifica della modalità della quarantena permetterà al campionato di proseguire. Un minuto di silenzio prima delle partite

Serie A, se un giocatore risulta positivo al covid nessuno stop per la squadra

Non scatterà la quarantena per l'intera squadra nel caso in cui uno dei giocatori o dei membri dello staff risulterà positivo al covid. È la modifica chiesta dalla Federcalcio e accolta dal Comitato tecnico-scientifico: ad andare in isolamento, quindi, sarà solo il giocatore positivo, mentre il resto della squadra sarà sottoposto a tampone per vedere se ci sono altri contagi. La modifica delle modalità della quarantena consentirà alla squadra di non fermarsi e al campionato di proseguire. Per la Serie A questa nuova norma permetterà con ogni probabilità di scongiurare un eventuale rischio di stop prima del termine della stagione.

In occasione della ripresa delle competizioni calcistiche, il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha disposto un minuto di raccoglimento prima dell'inizio delle partite per ricordare tutte le vittime della pandemia di COVID-19. La disposizione, informa la federazione, riguarda le semifinali e la finale di Coppa Italia di Serie A, le gare della prima giornata dei campionati di Serie A e Serie B che vedrà la partecipazione di tutte le squadre, nonché la finale di Coppa Italia di Serie C e le gare della prima fase dei play-off e play-out di Serie C.