Condividi:


Scuola Liguria, ecco il piano del trasporto pubblico: potenziati tutti i servizi

di Redazione

L'offerta dei treni ripristinata al 100% e se necessario bus aggiuntivi, Amt aumenta le corse a Genova al mattino

Per consentire la mobilità degli studenti al tempo del Covid, con la riapertura delle scuole è stato ampliato il trasporto pubblico visto che i mezzi, per le norme di sicurezza potranno viaggiare con un carico fino all'80% della capacità dei mezzi. Il tema è stato affrontato in una riunione in Regione, presenti anche i rappresentanti di Anci. Trenitalia ha comunicato che sarà ripristinata al 100% l'offerta ordinaria ante emergenza Covid. Al fine di incrementare i posti offerti sono previsti aumenti delle capacità sui treni circolanti; in caso di necessità sono previsti rinforzi con bus. Regione Liguria ha proposto inoltre a Trenitalia di anticipare di 7 minuti il treno regionale in partenza da Arquata Scrivia alle 06:36 e in arrivo a Genova Brignole alle 07:53 per distribuire e cadenzare meglio gli orari dei treni nella fascia oraria che interessa gli studenti che si muovono sulla direttrice Arquata - Busalla - Genova. La fattibilità è stata confermata.

Amt ha garantito una elevata frequenza nella fascia tra le 7 e le 8.15 del mattino e sono previste corse aggiuntive tra le 8.30 e le 9 in base alle aperture scaglionate delle scuole. Atp ha annunciato di tener pronte le opportune scorte di mezzi al fine di rispondere tempestivamente alle eventuali esigenze di sovraffollamento. A regime, sulla base dei flussi di traffico, potranno essere necessarie implementazioni sulle linee Chiavari-Sestri Levante, Valfontanabuona, Torriglia-Genova, Valle Scrivia, Genova-Recco, Valle Stura. Atc, nello Spezzino, ha previsto il potenziamento di varie linee urbane con il raddoppio delle frequenze nelle ore di punta e delle linee extraurbane Tpl Linea ha programmato il potenziamento del servizio sulle principali linee urbane e sub-urbane di Savona Riviera Trasporti ha programmato il potenziamento del servizio sulle linee costiere e sulle linee dell'entroterra. Per quanto riguarda il servizio urbano sono previsti 308 km giornalieri in più di servizio urbano di Sanremo, 182 km giornalieri in più di servizio urbano di Imperia e 21 a Bordighera. Per quanto riguarda il trasporto scolastico dedicato, grazie al coordinamento di Anci e Regione Liguria, mediante la previsione di mezzi e personale aggiuntivo sono state risolte le problematiche che si erano presentate in seguito alla impossibilità di utilizzare il 100% della capienza dei mezzi.