Condividi:


Scontri a Genova, Toti: "La disperazione non può giustificare la violenza"

di Redazione

Il governatore: "Le proteste sono comprensibili e legittime, non comprendo però chi ha aggredito le nostre forze dell'ordine"

"Niente potrà mai giustificare un comportamento simile, né la disperazione né tantomeno chi ha usato questo momento storico così delicato come pretesto per attacchi che trovo semplicemente vergognosi". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti via Facebook condanna le tensioni registrate nella notte a Genova durante una manifestazione contro le misure restrittive previste dal nuovo Dpcm sul covid.

"Sono giornate difficili, in cui tante attività si ritrovano nuovamente chiuse e senza certezze per il futuro. Le proteste sono comprensibili e legittime ma la violenza non lo è mai. - evidenzia - Sono dalla parte di chi oggi è sceso in piazza a Genova per esprimere in maniera civile la propria preoccupazione, ho incontrato lavoratori e famiglie e loro avranno il massimo del mio impegno sempre. Non comprendo però chi stasera ha aggredito le nostre forze dell'ordine, in strada per tutelare la sicurezza di tutti".