Sanremo, detenuto si suicida in carcere con un lenzuolo

di Alessandro Bacci

Il 49enne si è impiccato nella sua cella, era stato condannato per estorsioni e per una serie di truffe agli anziani. Inutili i soccorsi immediati

Sanremo, detenuto si suicida in carcere con un lenzuolo

Un detenuto italiano, di 49 anni, recluso nel carcere di Sanremo, presso la sezione "Sex Offender", si è impiccato la scorsa notte. L'uomo era stato condannato per più estorsioni aggravate ed era accusato di una lunga serie di truffe agli anziani. Proprio per quest'ultimo motivo era stato associato a questa specifica sezione, che non comprende soltanto chi ha commesso reati a sfondo sessuale nei confronti di donne.

Stando a quanto ricostruito, l'uomo si sarebbe tolto la vita con un lenzuolo legato alla grata del bagno. E' stato un agente, durante un'ispezione delle celle ad accorgersi che l'uomo non era a letto, mentre gli altri detenuti dormivano.

"Nulla da fare per il detenuto, che ha deciso di evadere la scorsa notte dalla vita terrena - afferma il segretario regionale della Uil Polizia Penitenziaria, Fabio Pagani - malgrado gli immediati soccorsi della polizia penitenziaria e del personale sanitario".