Condividi:


Quarto, minaccia e punta il coltello alla gola di un passante: doveva già essere in carcere

di Alessandro Bacci

La polizia è intervenuta in piazzale Crispi. Il malvivente è un 66enne con a carico un provvedimento di cattura: arrestato e denunciato

La Polizia di Stato ha arrestato un 66enne algerino in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere per cumulo di pene, denunciandolo altresì per minacce gravi e per porto d'armi od oggetti atti ad offendere.

Ieri mattina una volante è intervenuta in piazzale Crispi in soccorso di un uomo che era stato minacciato con un coltello. Ancora molto spaventato ha raccontato agli agenti che poco prima uno straniero incrociato per strada aveva dato origine ad una lite senza alcun motivo per poi estrarre un coltello da un fazzoletto e puntarglielo alla gola.

Dalla descrizione accurata i poliziotti sono riusciti a rintracciare l'aggressore, il 66enne, ancora in possesso dell'arma. Da un controllo ai data base è risultato a suo carico un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Genova a maggio poiché l'uomo deve scontare in carcere 2 anni, 4 mesi e 4 giorni per reati commessi in passato.