Regionali in Liguria, Di Maio critico sulla candidatura di Sansa

di Redazione

Il ministro degli esteri avrebbe telefonato a Beppe Grillo per contestare la scelta del giornalista come candidato unitario alle elezioni regionali

Ferruccio Sansa, scelto il 15 luglio da M5S e Partito Democratico come candidato unitario della coalizione di centrosinistra per le prossime elezioni in Liguria, non sarebbe gradito a Di Maio. Il ministro degli esteri lo avrebbe detto in una telefonata al padre politico del Movimento, Beppe Grillo, che a sua volta nutrirebbe dei dubbi sul giornalista.

A riportare la vicenda è  La Repubblica. Secondo il quotidiano, Di Maio si sarebbe espesso in questi termini: "Non possiamo candidare chi ci è sempre andato contro. Il Movimento così è allo sbando. Dobbiamo rialzare la testa". Anche Grillo, secondo Repubblica, avrebbe espresso scetticismo sull'opportunità di scegliere Sansa (che, peraltro, abita a due passi da lui, nel quariere genovese di S. Ilario). 

La telefonata "romana" potrebbe quindi gettare un'ombra sulla candidatura di Ferruccio Sansa, arrivata dopo mesi di difficili trattative tra PD e Movimento.