Condividi:


Elezioni regionali Liguria, Ferruccio Sansa candidato presidente per centrosinistra-Movimento 5 Stelle

di Antonella Ginocchio

Lo ha deciso il tavolo della coalizione che si è riunito questa sera nella sede genovese del Pd

La coalizione centrosinistra-Movimento5 Stelle ha scelto il candidato alla presidenza della Regione Liguria per le prossime elezioni regionali: sarà Ferruccio Sansa.

La riunone si è aperta con la relazione del segretario regionale del Pd, Simone Farello,  che ieri sera aveva ricevuto il mandato dai dem di proporrre la candidatura di Paolo Bandiera. Ma la proposta non  ha incontrato il favore di tutti ed in particolare ad opporsi sarebbero stati alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle, tra i quali Luca Pirondini.

Alla fine la coalizione ha optato quindi  per Ferruccio Sansa, scrittore e giornalista del Fatto Quotidiano, nato a Genova il 9 settembre 1968 . Si è laureato in giurisprudenza ed ha frequentato una scuola di giornalismo a Milano, approdando a Il Messaggero. Nel 2000 passa al quotidiano  La Repubblica per poi andare a Milano. Inviato anche de Il Secolo XIX e de La Stampa, dal 2010 anche de Il Fatto Quotidiano. Nel suo passato i temi dell'ambiente con Airone e Bell'Italia. Ha collaborato con MicroMega, Radio Popolare, Geo e The Guardian. Al Fatto Quotidiano Sansa si occupa di inchieste e cronaca sulla politica, l'ambiente, la speculazione edilizia e gli affari.

A favore della candidatura di Ferruccio Sansa si era espresso già alcune settimane fa il vicesegretario nazionalel Dem, lo spezzino  Andrea Orlando, ma la candidatura era stata stoppata dal Pd ligure.

Dall'alleanza resta fuori Italia Viva che da tempo, anche per bocca del leader Matto Renzi, si era espressa contr ola candidatura di Sansa.  Raffaella Paita, in segno di disappunto, avrebbe lasciato precipitosamente la riunione. Italia Viva sarebbe intenzionata a dare vita ad una  lista con un suo candidato alla presidenza dela Regione. Resta ora da capire che cosa succederà all'interno del Pd ligure, che è apparso moto diviso sulla candidatura Sansa. 

Della coalzione che sostiene Ferruccio Sansa fanno parte ufficialmente: Partito Democratico - Movimento 5 Stelle, Linea Condivisa, Sinistra Italiana, Articolo Uno, Europa Verde, E’ Viva, Demos – Centro Democratico, Lista Gianni Crivello e Possibile, come si legge in un comunicato ufficiale diramato qualche ora dopo la decisione ufficiale.

Nella nota si legge che le forze firmatarie, che hanno scelto Sansa, “riconoscono nelle altre candidature espresse da forze politiche, movimenti e società civile un patrimonio di valori, esperienze e proposte che pensiamo possa e debba dare il proprio contributo a questo progetto.

Inoltre è obiettivo comune che alla coalizione si possano unire anche i partiti e le liste civiche che hanno sostenuto altre opzioni”. Aggiungono “A tutti chiediamo di riconoscere e sostenere la decisione assunta”. Si puntualizza: “Per questo viene affidato a Ferruccio Sansa il mandato a interloquire nelle prossime ore con tutti coloro che in fasi diverse hanno partecipato al percorso di costruzione dell’alleanza al fine di costruire il campo più vasto possibile di tutti coloro che vogliono dare ai cittadini e alle cittadine liguri un nuovo governo”. Insomma, a Sansa spetta ora il compito di evitare ulteriori spaccature.