Mattarella convoca Draghi al quirinale. Vola Piazza Affari, lo spread in picchiata

di Alessandro Bacci

Attesa per l'incontro decisivo per risolvere la crisi di governo. Toti: "Messo fine a un teatrino tanto inconcludente quanto a tratti disgustoso"

Mattarella convoca Draghi al quirinale. Vola Piazza Affari, lo spread in picchiata

Mario Draghi alle 12 al Quirinale. Una chiamata del Colle che convince i mercati. La Borsa di Milano apre in forte rialzo nell'attesa che l'ex presidente della Bce vada dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il primo Ftse Mib segna un +2,95% a 22.733 punti. Lo spread tra Btp e Bund in calo. Il differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco è sceso a 107 punti dai 116 della chiusura di ieri. Il rendimento del Btp è a quota 0,58%.

Il Conte ter è naufragato in mezzo a un mare di veti e il presidente della Repubblica convoca al Quirinale la principale riserva della Repubblica, Mario Draghi. All'ex numero uno della Bce sarà affidato il compito di dare vita a un nuovo esecutivo e di "alto profilo" che nella pienezza dei propri poteri possa combattere il virus, fronteggiare la crisi sociale e gestire gli oltre 200 miliardi di euro del Recovery plan. Parla a sera il Capo dello Stato dopo aver ricevuto Fico l'esploratore, che ha dovuto mettere agli atti il fallimento del proprio mandato. Ed ora si guarda avanti.

Le parole di Fico - "Allo stato attuale permangono distanze alla luce della quali non ho registrato unanime disponibilità per dare vita alla maggioranza", ha detto il presidente della Camera Roberto Fico al termine del colloquio con il Capo dello Stato nel quale gli ha riferito del suo mandato esplorativo.Le parole di Fico arrivano dopo una giornata di altissima tensione sulla crisi di governo dopo le mancate intese su nomi e contenuti ai tavoli del programma e per la squadra di governo. Scambio di accuse tra gli ex alleati con Iv che, di fatto, arriva allo strappo finale. 

"Bonafede, Mes, scuola, Arcuri, vaccini, Alta Velocità, Anpal, reddito di cittadinanza. Su questo abbiamo registrato la rottura, non su altro. Prendiamo atto dei niet dei colleghi della ex maggioranza. Ringraziamo il presidente Fico e ci affidiamo alla saggezza del Capo dello Stato", scrive su Facebook il leader di Iv Matteo Renzi.

"Bene ha fatto il Presidente Mattarella a mettere fine a un teatrino tanto inconcludente quanto a tratti disgustoso. Ora, come ha chiesto il Capo dello Stato, è il momento della responsabilità. E quando la Repubblica chiama l’unica risposta possibile è: presente!" ha scritto il governatore della regione Liguria Giovanni Toti su Facebook.