Genova, sabato la "passeggiata per la libertà" per chiedere l'abolizione del coprifuoco

di Alessandro Bacci

Alle 21.30 i manifestanti marceranno da piazza De Ferrari fino al Porto Antico, un'altra marcia è prevista a Boccadasse

Genova, sabato la "passeggiata per la libertà" per chiedere l'abolizione del coprifuoco

La protesta dei ristoratori non si ferma. Sabato alle 21.30 in piazza De Ferrari a Genova andrà in scena la "passeggiata per la libertà", una protesta per chiedere l'abolizione del coprifuoco alle 22. 

Dopo il “pranzo” di lunedì in piazza De Ferrari, con i tavoli apparecchiati in segno di protesta, e il presidio permanente di fronte al palazzo della Regione, a Genova andrà in scena una nuova manifestazione. I manifestanti sfileranno in corteo lungo San Lorenzo raggiungendo il Porto Antico. Un evento che cade nella giornata del primo maggio, la data che simboleggia la festa dei lavoratori. Il lavoro è ciò che chiedono da mesi non solo i i ristoratori, ma anche tutti i proprietari di quelle attività affossate dalla pandemia. Un nuovo messaggio nei confronti delle istituzioni, il coprifuoco e le nuove regole imposte per la ripartenza non sembrano aver placato la rabbia dei manifestanti. Un'altra "passeggiata per la libertà" partirà alle 21.30 da Boccadasse sempre nella giornata di sabato.