Condividi:


Genova, poliziotti sedano una lite ma vengono presi a calci e pugni: due arresti

di Redazione

L'episodio a Sestri Ponente, i due sono stati fermati grazie all'intervento di altri agenti e dei passanti

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 43enne genovese e una 44enne lombarda per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate Entrambi sono senza fissa dimora e pluripregiudicati e l’uomo destinatario della misura della libertà vigilata della durata di un anno. Durante il servizio di controllo del territorio i poliziotti di una Volante sono stati avvicinati da un cittadino che li ha avvertiti di una violenta lite iniziata in un bar e proseguita in strada.

Sono immediatamente intervenuti e hanno trovato la coppia fortemente alterata che stava strattonando un 32enne genovese. Nonostante la presenza della Polizia hanno continuato a inseguire e colpire il malcapitato sino a che a loro furia non si è concentrata sugli operatori intervenuti in difesa della vittima. La violenta colluttazione che è seguita si è conclusa solo con l’uso del capsicum (spray al peperoncino) verso il 43enne per cercare di renderlo inoffensivo ed evitare danni peggiori. Operazione peraltro non semplice visto l’intervento della donna che con calci e pugni ai poliziotti ha cercato di ostacolare l’opera di messa in sicurezza del compagno.

Solo il sopraggiungere di ulteriori equipaggi e l'aiuto di alcuni passanti ha consentito di bloccare entrambi i soggetti che all'interno delle auto di servizio hanno continuato ad agitarsi con violenza. Due poliziotti per le percosse subite sono stati refertati all’ospedale con 7 giorni di prognosi. Il Magistrato ha disposto che, in attesa del rito direttissimo che si terrà questa mattina,i due fossero associati presso le camere di sicurezza della Questura dove peraltro hanno continuato a mantenere una condotta violenta, minacciosa e oltraggiosa nei confronti di numerosi operatori preposti alla loro vigilanza