Condividi:


Genova, ubriachi fuggono all'alt della polizia e aggrediscono gli agenti: arrestati

di Redazione

È successo nel pomeriggio in via Merano, zio e nipote erano armati di tre coltelli e hanno continuato a dare di matto anche in questura

Hanno sfrecciato a tutta velocità, facendo slalom tra le auto, sotto il naso di una volante della polizia. E quando sono stati fermati hanno minacciato e inveito contro gli agenti che a quel punto li hanno arrestati. In manette sono finiti zio e nipote, 55 e 32 anni. È successo ieri pomeriggio in via Merano a Genova.

La volante ha notato la vettura che procedeva a tutto gas e ha fatto cenno di fermarsi. La macchina ha invece proseguito cercando di scappare. Quando li hanno raggiunti zio e nipote hanno minacciato i poliziotti. I due, palesemente ubriachi e armati di tre coltelli, sono stati portati in questura dove hanno continuato a dare di matto. Il più anziano ha sferrato calci sul cancello della cella di sicurezza sino a scardinarla mentre il nipote ha sbattuto la testa su una porta procurandosi una ferita sulla fronte medicata dal personale del 118.