Condividi:


Genova, lei lo lascia, lui la minaccia con coltello e la picchia: arrestato

di Redazione

Un trentaseienne sulle alture del Righi: prima l'ha sorpresa in macchina rapinandole la borsa, poi un agguato sotto casa

Non ha accettato di essere lasciato dalla fidanzata e così prima l'ha sorpresa nella sua auto dove, con un coltello in mano, l'ha schiaffeggiata, presa a pugni e le ha rapinato la borsa, poi, quando la donna è riuscita a fuggire, le ha teso un agguato sotto casa.

La notte folle di un genovese di trentasei anni che credeva che la donna fosse un oggetto di sua proprietà è finita nel carcere di Marassi. 

I poliziotti delle volanti dopo avere ricevuto la richiesta di aiuto della donna, trentaduenne residente in via Montanari, sono accorsi sul posto e lo hanno arrestato. L'uomo deve rispondere di lesioni aggravate e rapina aggravata.

Determinante è stata la veemente reazione della donna che è riuscita, prima a disarmare l’ex fidanzato per poi scappare verso casa e chiamare il 112.

Gli agenti intervenuti rapidamente in soccorso della vittima hanno rintracciato il 36enne ancora appostato vicino all’appartamento della donna trovandolo in possesso delle chiavi della macchina e della borsa di proprietà di quest’ultima. Successivamente gli operatori hanno rinvenuto nei pressi della vettura il coltello della lunghezza di 6 centimetri.