Trentaseienne geloso e ubriaco, litiga con la moglie e aggredisce i poliziotti: arrestato

di Redazione

Nella notte in corso Martinetti, a Sampierdarena. Agenti chiamati dai vicini di casa

Trentaseienne geloso e ubriaco, litiga con la moglie e aggredisce i poliziotti: arrestato

Un 36enne ecuadoriano è stato arrestato la scorsa notte dagli agenti della polizia perché ubriaco e geloso ha litigato con la moglie e quando gli agenti su sollecitazione dei vicini sono giunti nell'abitazione della coppia per calmare l'uomo, lo stesso ha reagito con violenza ferendo due poliziotti.

É successo alle 2.50 in corso Martinetti, a Sampierdarena. L'uomo deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate ai due agenti. Il trentaseienne quando si è trovato i poliziotti alla porta gli si è parato davanti per bloccarne l’ingresso.

Quando gli agenti sono riusciti ad accedere, il 36enne ha cercato di impedire che parlassero con la moglie, frapponendosi fra lei e i poliziotti, insultando, spintonando ed ingaggiando con loro una colluttazione che si è conclusa con il ferimento dei due agenti, che hanno riportato ferite guaribili in 6 giorni di prognosi. Per questo è scattato l’arresto. Non solo: anche all’interno della volante il 36enne ha continuato il suo comportamento violento danneggiando il divisorio del vano adibito al trasporto fermati.