Condividi:


Genova, il centro storico tappezzato da 'topi con la svastica' contro la polizia locale

di Redazione

Volantini, adesivi e murales affissi dagli antagonisti contro la presenza degli agenti nei vicoli per garantire la sicurezza

Volantini contro il Comune di Genova e la Polizia Locale nel Centro Storico. I risultati tangibili dei più stringenti controlli, chiesti dal sindaco Marco Bucci in
Prefettura ed effettuati, oltre che da Polizia di Stato e Carabinieri, anche dagli uomini del reparto Sicurezza Urbana della Polizia Locale, non hanno mancato di creare malumori tra chi è contrario alla legalità e alla presenza delle divise nei carruggi a tutela della sicurezza e della vivibilità dei cittadini. Così, in una nota, la polizia locale denuncia l'accaduto.

Ieri, contestualmente e lungo il percorso di un corteo di antagonisti anarco-insurrezionalisti, la zona di Pré, piazza della Nunziata e via del Campo è stata tappezzata di adesivi e volantini contro le divise comunali, rappresentate come topi. Il gesto non reca alcuna firma sulle affissioni abusive, che sono state rimosse dagli agenti. Nel mirino anche l'Amministrazione comunale. Procede il reparto Sicurezza Urbana. In via Garibaldi, invece, con uno stancil e la vernice rossa, è stato disegnato 4 volte un topo con la croce uncinata su palazzo di interesse storico. È stata effettuata una denuncia, per ora contro ignoti, per "imbrattamento di su cose di interesse storico o artistico".

Ieri, a margine del corteo, gli uomini del reparto Giudiziaria hanno denunciato penalmente una donna per violenza, minacce e resistenza a Pubblico ufficiale. Soccorsa perché aveva avuto un malore, ha aggredito gli agenti. II reparto Sicurezza Urbana, oltre ad avere rimosso tutti i manifestini, questa mattina ha anche continuato i controlli nella zona di ponente del centro storico, affidatale secondo il calendario di turnazione con le Forze dell'Ordine. Due persone sono state identificate e un negozio è stato segnalato al nucleo Commercio per approfonditi controlli.