Genova, cane legato a un portone, malnutrito e abbandonato: salvato dalla polizia

di Alessandro Bacci

Era rimasto solo sotto la pioggia, in fase di deperimento e infestato dai parassiti. Denunciata una senzatetto 26enne

Genova, cane legato a un portone, malnutrito e abbandonato: salvato dalla polizia

Ieri mattina una pattuglia del commissariato Prè ha notato un cane meticcio di grossa taglia legato con una corda cortissima alla maniglia di un portone. L’animale, bagnato dalla pioggia scrosciante ed impaurito, ha cominciato ad abbaiare e a ringhiare agli agenti che si sono avvicinati per constatarne le condizioni. Visto che sembrava malnutrito e abbandonato a se stesso è stato chiamato personale specializzato della Croce Verde che munito di lettore di microchip è risalito al nome della proprietaria, una senzatetto genovese di 26 anni.

Il cane è stato portato al canile e visitato, risultando effettivamente in fase di deperimento, con perdite di chiazze di pelo e infestato da parassiti. Già conosciuto dagli addetti poiché più volte tolto alla padrona per violazioni amministrative legate alla cattiva gestione, l’animale è stato condotto presso una struttura idonea e si è proceduto ad un sequestro penale.

La 26enne, cercata inutilmente dagli agenti in centro storico nei luoghi di solito da lei frequentati, è stata denunciata in stato di irreperibilità per maltrattamento di animali.