Ecco Leone, il nuovo cane antidroga della polizia di Genova

di Marco Innocenti

Darà una mano (anzi, quattro zampe) nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti

La polizia di Genova ha un nuovo agente: ha quattro zampe (anzi, zampette vista la taglia mignon!) e un musetto che ispira coccole a non finire. Si tratta di Leone, il nuovo cane antidroga che verrà impiegato in giro per tutta la Liguria già dalla prossima settimana e che proprio oggi è stato presentato ufficialmente. E' un jack russel di appena un anno, il cui nome ufficiale è "Tu si que vales Follow Me", che accompagnato dalla sua partner umana, il vice ispettore Laura Bisio, darà il proprio contributo nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti.

"Il suo addestramento è durato circa 40 giorni fra giugnio e luglio - ci racconta il vice ispettore - Adesso lo completeremo con le ultime fasi di affiancamento ma nel giro di una settimana dovremo già diventare operativi. Ha già dato buoni risultati, avendo trovato sostanze già durante l'addestramento. Lavoreremo insieme e questo stabilirà un legame inscindibile. Ho già ottenuto l'affidamento anche a casa di Leone, quindi noi lavoreremo insieme e poi verrà a casa con me ogni sera, a fare la sua vita normale insieme ai suoi due predecessori, un pastore tedesco antidroga di nome Kora che ora è andato in pensione e a Night Spirit, che inevec è un cane da ricerca persone scomparse che aveva lavorato anche ai tempi del crollo del Morandi. Ora stanno tutti insieme, hanno già fatto amicizia e vivono con me".

Un addestramento, quello del piccolo Leone, che parte dal cosiddetto metodo del rinforzo positivo: ogni volta che ottiene il risultato, scatta il premio che consiste in un piccolo ma goloso bocconcino oppure nel suo giocattolo preferito, un maialino nero che suona quando viene mordicchiato. Un giocherellone ma non lasciatevi ingannare, quando indossa la pettorina e inizia il proprio "turno", Leone non si fa distrarre da coccole e moine e va dritto al proprio compito.