Genova, anziana truffata da un'impiegata delle Poste: rubati 130 mila euro

di Alessandro Bacci

L'86enne ha chiesto aiuto ai carabinieri dopo alcune operazioni sospette sul conto, dopo una lunga indagine cinque persone sono state denunciate

Genova, anziana truffata da un'impiegata delle Poste: rubati 130 mila euro

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Marassi, a conclusione di un’attività di indagine scaturita a seguito della denuncia di una 86enne residente a Genova, hanno denunciato per truffa in concorso una 55enne impiegata delle poste italiane incensurata e altre quattro persone pregiudicate, dell’età compresa tra i 28 e 64 anni, tutti residenti a Genova. 

I fatti risalgono allo scorso mese di marzo, quando l’anziana ha denunciato ai carbinieri che ignoti avevano richiesto, a sua insaputa, il trasferimento del suo conto corrente Postale presso una filiale di una cittadina campana nonché dell’esecuzione di quindici operazioni di trasferimento di denaro, sempre dal suo conto corrente, pari ad un importo di circa 80 mila euro.

Al termine dell’indagine, i Carabinieri hanno accertato che l’infedele impiegata postale aveva fornito ai suoi quattro complici gli estremi della documentazione “bancaria” della vittima per effettuare il trasferimento dapprima del conto corrente e successivamente l’emissione da parte dei malfattori di diversi assegni postali falsificati, per un danno patrimoniale di oltre 130 mila euro.