Euro2020, allarme covid a Coverciano: il giornalista Alberto Rimedio è positivo

di Maria Grazia Barile

Chiuse le porte del Centro Sportivo dove si allenano gli azzurri, sono risultati positivi anche due tecnici Rai

Euro2020, allarme covid a Coverciano: il giornalista Alberto Rimedio è positivo

All'antivigilia della finalissima degli Europei fra Italia e Inghilterra, si registrano tre casi di positività al covid19 che creano ansia a Coverciano. Sono tre dipendenti della Rai, un giornalista e due tecnici impegnati a Londra e a Firenze. Il giornalista è Alberto Rimedio, il cronista che ha raccontato tutte le partite degli azzurri. Il direttore di Rai Sport ha spiegato: "Mi auguro che la cosa possa rientrare, nel caso si prenderanno le opportune precauzioni, attendiamo l'esito dei tamponi molecolari".

La Federcalcio è stata avvisata questa mattina presto e ha chiuso le porte del centro sportivo di Coverciano per preservare la squadra. Cancellata la conferenza stampa in presenza e fissata solo da remoto, come quelle pre partita della Uefa. È stato subito sanificato il media center e gli uffici frequentati da Rimedio che non ha avuto nessun contatto diretto con i calciatori e Mancini. Ricordiamo che sono tutti vaccinati.