Caos autostrade, vertice d'urgenza in Regione Liguria con i tecnici di Aspi

di Redazione

Il Pd attacca: "Toti invece di fare lo scaricabarile si metta a lavorare"

Caos autostrade, vertice d'urgenza in Regione Liguria con i tecnici di Aspi

E' iniziato negli uffici della presidenza della Regione Liguria il vertice tra il governatore Giovanni Toti e i tecnici di Aspi che si stanno occupando di attuare il piano di controlli delle gallerie: l'ing. Mirko Nanni, direttore del Primo Tronco di Genova e Alberto Selleri, direttore sviluppo rete. E' stato lo stesso governatore a chiedere la riunione per avere chiarimenti in merito alle code che si sono verificate stamani in A10.

Intanto il gruppo del Partito Democratico lancia un attacco nei confronti della regione: "La Regione Liguria aveva il compito di coordinare gli interventi con Aspi ma non l'ha fatto. E' dal crollo del ponte Morandi che chiediamo una cabina di regia con i concessionari autostradali, Rfi, Trenitalia e le aziende di trasporti ma non e' mai stata organizzata". Così il gruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale oggi pomeriggio in una nota sollecita la Giunta Toti a intervenire per risolvere il problema delle lunghe code lungo l'autostrada A10 che stamani hanno causato la revoca della seduta dell'assemblea legislativa ligure. "Il presidente della Regione Giovanni Toti invece di fare lo scaricabarile si metta a lavorare - commenta il pd -, una cosa a lui ignota, mentre Aspi è senza giustificazioni".