Condividi:


Ventimiglia, migrante muore folgorato sul tetto di un treno diretto in Francia

di Michele Varì

Si era nascosto su un locomotore di un convoglio francese partito per Mentone

Tragedia della disperazione nella frazione Latte di Ventimiglia: un migrante che si era nascosto sul tetto di un locomore di un treno francese partito dall'Italia e diretto a Mentone è morto folgorato. È successo alle 19.30 a pochi metri dal confine con la Francia.

Inutile ogni tentativo di rianimare lo straniero da parte dei medici del 118: il corpo sarebbe completamente carbonizzato tanto che non si riesce a capire se è un uomo o una donna.

L'allarme è stato lanciato dal macchinista che ha sentito il botto della scarica elettrica, poi si il treno si è spento.

Le indagini sulla tragedia sono state avviate dalla polizia ferroviaria.