Condividi:


Ventimiglia, cocaina e hashish nascosta nei tir: sequestrati 74 kg di droga

di Alessandro Bacci

Nuova operazione della guardia di finanza, arrestate due persone. Negli ultimi tre mesi sequestrati al confine oltre 150 kg di stupefacente

Un carico di 40 chilogrammi di hashish e uno di 34 di cocaina sono stati sequestrati dalla guardia di finanza in due operazioni condotte alla barriera autostradale di Ventimiglia. Il primo sequestro è avvenuto, lo scorso 8 marzo, su un autoarticolato spagnolo in entrata dalla Francia: arrestati i due autisti. I militari, insospettiti dall'incompatibilita` tra il carico di generi alimentari trasportato e l''impresa di destinazione del trasporto che nulla aveva a che vedere con i generi alimentari, hanno fatto entrate in azione il cane antidroga che ha scoperto tra gli ortaggi del rimorchio 540 panetti di hashish. Il secondo sequestro è avvenuto, il 10 marzo, su un camion italiano in ingresso in Italia, condotto da un uomo residente in Calabria.

A insospettire i finanzieri la scarsa conoscenza da parte dell'autista del carico trasportato e del contenuto dei documenti accompagnatori della merce, in particolare del luogo di carico e di destinazione. Anche in questo caso è intervenuti il cane antidroga che ha scoperto nelle intercapedini superiori della cabina motrice 98 involucri con cocaina purezza. L'autista è stato arrestato. La droga e i mezzi sono stati sequestrati. Negli ultimi tre mesi la Guardia di finanza ha sequestrato al confine oltre 150 kg di stupefacente.