"Stasera no!", il progetto genovese per tornare a sorridere

di Redazione

Camilla Avvenente, Risen Flow, EFFEEMME, Bryan Castro e Washy insieme nella nuova hit dell'estate dal rap al reggaeton

Ideato durante la quarantena tramite la messaggistica nell'emergenza sanitaria Covid-19, e prodotto in fase 2 nel pieno rispetto delle norme anti contagio "Stasera No!" è il nuovo singolo del collettivo AW5 fuori da lunedì 6 luglio su tutte le piattaforme digitali e su Youtube (cliccare qui).

Nato dall’idea del creative director dell’agenzia genovese Al Widow Productions, Alberto Maria Vedova, il brano è stato prodotto e mixato da Roberto Ottone Casagrande aka Axel nello studio Klinique di Genova. Gli artisti coinvolti che hanno abbracciato l’idea, scritto e interpretato il brano, sono 5: tutti di Genova, ma provenienti da realtà e vite completamente diverse. Il brano brilla per la positività del messaggio e il ritmo fortemente caraibico in un beat reggaeton tipicamente estivo. "Abbiamo voluto regalare agli italiani una canzone che li facesse ballare lasciandosi alle spalle tutto quello che ognuno di noi ha dovuto affrontare, soprattutto nei mesi marzo, aprile e maggio - spiega l'ideatore del progetto Alberto Maria Vedova - l'idea era quella di lanciare un messaggio: "ce l'abbiamo fatta, ora possiamo tornare a sorridere, rimbocchiamoci le maniche e torniamo più forti di prima"". Un brano nato in modo singolare, una scommessa vinta contro il distanziamento sociale: "Composizione, produzione musicale, arrangiamento, registrazione e mixaggio sono stati curati da me - racconta il producer Axel - su queste fondamenta i vocalist hanno composto le loro parti. A causa dell'impossibilità di vederci durante la quarantena, ho iniziato l'arrangiamento e la produzione basandomi su dei vocali di WhatsApp, dove ogni vocalist cantava la sua parte scritta su una prima stesura della strumentale fatta sul mio portatile. Quando sono potuto tornare in studio avevo pronto un arrangiamento nuovo da cui fare partire la stesura definitiva del brano e le registrazioni ufficiali. È stata un'esperienza diversa dal solito per la composizione a distanza e per il fatto che non ci siamo mai visti tutti insieme nello stesso posto per discutere il pezzo. Ognuno ha fatto la sua parte e poi ho dovuto comporre il puzzle". 

 

Il team AW5 racconta la storia della nuova hit dell'estate 

La voce della giovane genovese Camilla Avvenente, spicca nel ritornello alternando le strofe rap, trap e reggaeton di Risen Flow, EFFEEMME, Bryan Castro e Washy. "Durante la quarantena facevamo spesso delle dirette sui social network per tenerci compagnia e cantare qualche canzone insieme - spiega Camilla - è stato lì che Alberto ha partorito l'idea di una canzone estiva. Non sapevamo ancora come si sarebbe evoluta la situazione, ma eravamo molto positivi, sapevamo che prima o poi la vità sarebbe tornata verso la normalità. Quel periodo mi è servito molto per potenziarmi sulle mie passioni, la musica e il makeup. Scrivendo il testo ho voluto dare un messaggio di libertà, ma anche un segnale contro odio, discriminazioni e pregiudizi". Il genere umano ritorna più forte secondo le parole del rapper Risen Flow: "Tutti sono usciti da questa situazione sicuramente cambiati, con una maggiore consapevolezza, e perchè no, più forti - spiega il cantante di origini napoletane Risen Flow - penso che questo periodo ci sia servito molto per capire l'importanza della quotidianità che spesso e volentieri viene sottovalutata, i valori dell'amicizia e della famiglia. Tutti abbiamo dovuto fare i conti con noi stessi e con ciò che stava accadendo, di conseguenza se ci e stata concessa una seconda opportunità non va assolutamente sprecata". Il video diretto da Al Widow è stato girato tra Genova e Arenzano durante la fase due nel rispetto di tutte le norme anti-covid. Le immagini raccontano la vita durante la quarantena in casa dei 5 protagonisti, passando per le prime registrazioni in studio per poi concludersi con una giornata al mare (bagni sporting di Corso Italia e Bagni Pizzo By the Sea di Arenzano) e un aperitivo serale presso il Mama Sun Club di via Lungomare Lombardo. "Non è stato semplice riuscire a coordinare le riprese - spiega il regista - non solo per il numero dei partecipanti del videoclip, ma anche per riuscire a rispettare tutte le norme di sicurezza, gli spostamenti, le distanze, le mascherine e i gel igienizzanti, ma alla fine siamo riusciti a portare a casa un ottimo risultato". Il progetto Stasera No, abbraccia anche la cultura latina grazie alle strofe dei cantanti di origine ecuadoriana Bryan Castro, Washy e EFFEMME: "Eravamo 5 ragazzi che attraverso le videochiamate, tra scherzi e risate dietro una webcam, sognavamo una canzone di speranza - racconta Bryan - nonostante fossimo tutti chiusi in casa durante questo periodo di pandemia ce l'abbiamo fatta, non ci siamo lasciati abbattere dalla negatività, dalle notizie che ogni giorno ascoltavamo ai telegiornali". Un messaggio di speranza anche per Washy: "Con le mie parole ho voluto raccontare la voglia di tornare a socializzare, ma soprattutto di stare vicino a tutte quelle persone che purtroppo avevano perso un un familiare o un amico durante la pandemia. È stato brutto non poter dare solo anche un ultimo abbraccio a chi ne aveva bisogno". Un brindisi a tutti i guerrieri caduti in battaglia recita l'ultima strofa cantata interamente in spagnolo da EFFEMME: "Abbiamo affrontato qualcosa di veramente terribile, mascherine, guanti e distanziamenti, ora possiamo di nuovo abbracciarci e pensare solo che l'unità fa la forza".