Nervi, parata di stelle al Festival Internazionale del Balletto e della Musica

di Giulia Cassini

3 min, 54 sec

Prime assolute e nomi celebri dal 17 luglio al 2 agosto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza

Calendario ricchissimo in grado di accontentare tutti i gusti con tre prime assolute, un’anteprima nazionale e grandi stelle per il Festival Internazionale del Balletto e della Musica Nervi 2020 che si inaugurerà il 17 luglio per proseguire sino al 2 agosto. Nonostante le tempistiche di organizzazione ristrette e l’impossibilità di una programmazione a lungo termine per la pandemia Covid-19 la ripartenza vede una rosa di nomi che convince per qualità delle proposte sempre nella storica sede dei Parchi di Nervi. In più, in completa sicurezza, si dovrebbe arrivare ai mille posti e poi,  finito il Festival, si continuerà col cinema all’aperto, dunque ben due mesi di appuntamenti.

Nelle parole del coordinatore generale del Festival Rino Surace “Stiamo lavorando nel segno della qualità e sul piano operativo in partnership con Amt e Trenitalia per agevolare gli spostamenti, con Amiu e Aster per la pulizia e la manutenzione di Villa Grimaldi. Abbiamo predisposto allestimenti armonici con la bellezza dei Parchi; i percorsi di accesso a Villa Grimaldi saranno dalla stazione con una via illuminata verso la platea e poi un accesso dalla Galleria d’Arte Moderna per i diversamente abili . Approntato il village per artisti nelle aree adiacenti al palco oltre ad una zona comune coperta da una tensostruttura per agevolare i meeting tra gli artisti. Confermato altresì il punto ristoro”.  

Per quanto concerne il profilo promozionale nella giornata del 18 giugno è stato realizzato anche un video con Eleonora Abbagnato ai Parchi di Nervi dal sapore emozionale ed onirico per sottolineare la peculiarità di questo dream team: “Tanti hanno spostato di un anno le manifestazioni -spiega il sovrintendente del Teatro Carlo Felice Claudio Orazi- noi ci accingiamo a farle e ringraziamo il Comune di Genova e la Regione Liguria anche a nome di tutti i lavoratori dello spettacolo”.

Già venerdì 17 luglio la prima delle novità: “Duets and Solos” con étoilles internazionali valorizzate dalle musiche interpretate da Mario Brunello e da Beatrice Rana. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Ravenna Festival. Mercoledì 29 luglio sarà la volta della prima “Love” con Eleonora Abbagnato con regie e coreografie di Giuliano Peparini. Sabato 1 agosto l’anteprima  nazionale “Le creature di Prometeo/Le creature di Capucci” che debutterà poi al Festival di Spoleto il 28 agosto, per l’omaggio al 250esimo anniversario dalla nascita di Beethoven con i costumi firmati dallo stilista Capucci.  Domenica 2 agosto ci sarà la produzione, la terza prima assoluta, di Werther, melologo di Gaetano Pugnani.  Oltre a questi eventi altri sette vedranno sempre nomi di primo piano: Mario Biondi (sabato 18 luglio) con “Paradise alternative Productions”, Beppe Gambetta (19 luglio) con “Where the wind blows/Dove tia o vento”, Roberto Vecchioni (Martedì 21 luglio) con “L’Infinito Tour” sospeso durante il lockdown. Si proseguirà dunque con Tullio De Piscopo (mercoledì 22 luglio) e Aldo Zunino guidati dal pianista Dado Moroni, Arturo racconta Brachetti (giovedì 23 luglio) talk-show di Arturo Brachetti, Giovanni Allevi (24 luglio) per “Piano Solo”, e la voce (e ambasciatore di Genova nel mondo) Fabio Armiliato (26 luglio) con “Recital CanTango” che porterà anche una novità assoluta, una vera e propria sorpresa alla fine dedicata alla Superba.  

“Nonostante non sia un’estate semplice- ha dichiarato Marco Bucci- desideriamo lanciare un segnale importante per lo spettacolo e la cultura”. Un modo di restituire al pubblico, dopo i musei cittadini, una parte importantissima della storia del territorio, come segnala l'assessore Barbara Grosso: “Un grande evento alla sua seconda edizione per guardare alla ripartenza con responsabile ottimismo in un palcoscenico naturale e storico, da sempre connesso con la cultura”.

Davide Livermore del Teatro Nazionale ha poi confermato  “L’importanza dell’unione tra musica e teatro e della funzione proattiva del teatro pubblico, quello di veicolare la bellezza a tutti”. Il costo è stato sui 720.000 euro con diversi sponsor e con l’obiettivo del pareggio tra entrate e uscite vista l'eccezionalità della situazione.

I biglietti saranno in vendita dal 25 giugno presso la biglietteria del Teatro Carlo Felice (dal martedì al venerdì dalle 11 alle 18 e il sabato dalle 11 alle 16) e presso le biglietterie online Vivaticket, Ticketone e Happyticket.

Il Festival Internazionale del Balletto e della Musica-Nervi 2020 è promosso dal Comune di Genova, patrocinato da Regione Liguria, realizzato dal Teatro Carlo Felice, in collaborazione con Porto Antico S.p.a. Sostengono la manifestazione Iren, Esselunga Spa, Banca Passadore. Technical Partner Aster, Amiu e Amt.