Condividi:


Spezia, Italiano: "In coppa Italia giocherà chi ha trovato meno spazio"

di Redazione

Il tecnico apre al turn over: "Ci teniamo a ben figurare, dobbiamo affrontarla bene e chiunque andrà in campo dovrà dare il massimo"

Onorare l'impegno e dare spazio a chi, complici gli infortuni, finora ha giocato di meno. Così l'allenatore dello Spezia Vincenzo Italiano prepara la sfida al Bologna valida per il quarto turno di Coppa Italia, in programma domani al Dall'Ara. "Ci teniamo a ben figurare, dobbiamo affrontarla bene e chiunque andrà in campo dovrà dare il massimo" dice il tecnico siciliano, che contro gli emiliani apre al turn over: "Chiaramente cercheremo di dare spazio a chi ha giocato meno, tanti saranno della gara, alcuni riposeranno: siamo in tanti e tutti devono sentirsi coinvolti in questo progetto che passa anche dalla gara di Coppa Italia, dove chi va in campo oltre a mettere minuti nelle gambe dovrà fare prestazione, con concentrazione e applicazione".

Nell'undici titolare potrebbero dunque trovare spazio Rafael tra i pali, l'albanese Ismajli in difesa, Mora e Agoumé a centrocampo, mentre in avanti potrebbe toccare al giovane Piccoli. A partita in corso potrebbe esserci spazio anche per Sala, Acampora e Mastinu, tutti reduci da infortuni. "Stanno bene, va migliorata la condizione ma sono giocatori con qualità importanti, che si aggiungono al gruppo. Più imprevedibilità abbiamo e più siamo pericolosi" afferma il tecnico dello Spezia.