Spezia, difesa peggiore della Serie A e terzultimo posto: Thiago Motta traballa

di Alessandro Bacci

8 punti in 11 partite e 26 gol subiti: numeri che impongono una riflessione. Decisiva la partita con il Torino prima della sosta

Spezia, difesa peggiore della Serie A e terzultimo posto: Thiago Motta traballa

È un momento complicato per lo Spezia, 8 punti in 11 partite e difesa peggiore della Serie A con 26 reti subite. In tutta Europa solo il Furt in Germania ha fatto peggio, con 27 gol incassati. Numeri che impongono necessariamente una riflessione. Per il momento Thiago Motta è stato confermato ma i prossimi giorni saranno decisivi. La società si aspetta una reazione importante con il Torino, altrimenti gli scenari potrebbero cambiare. La panchina dell'allenatore è a rischio, inutile nascondersi. Le attenuanti per Thiago Motta sono tante, dai continui infortuni all'estata travagliata a causa del covid, ma non c'è più tempo da perdere: servono punti e servono subito.

Lo Spezia si trova adesso al terzultimo posto in classifica e neanche il calendario sembra sorridere ai liguri. Adesso la sfida al Torino e poi dopo la sosta Atalanta, Bologna e Inter. Tutte partite complicate, ma per rincorrere la salvezza ogni partita diventa decisiva.

E forse in questo momento le parole nel post partita di Vincenzo Italiano fanno ancora più male: "Farò il tifo per Motta e i suoi ragazzi, ho visto tutte le partite dello Spezia e sono convinto che ha i mezzi per salvarsi e ripetere il grande risultato che conquistammo l'anno scorso."