Condividi:


Sampdoria, Ranieri: "Dobbiamo tornare quelli del finale di stagione"

di Maria Grazia Barile

Il tecnico torna a Firenze da ex con zero punti in classifica: "Andremo al Franchi determinati a fare risultato"

Anticipo di campionato per la Sampdoria domani sera allle 20.45 al Franchi con la Fiorentina. Claudio Ranieri inquadra la sfida così: "Giochiamo a Firenze e non abbiamo ancora neanche un punto in classifica. Affronteremo una squadra che ha fatto molto bene sia nella prima che nella seconda giornata, si sono rinforzati molto ma andremo lì determinati a fare risultato. Alla fine del campionato scorso avevamo acquisito una grande convinzione e una grande organizzazione di squadra, dobbiamo tornare quelli. Al primo posto vengono gli obiettivi della squadra, poi quelli del singolo. Devo riportare la squadra al centro del nostro progetto".

Ranieri aggiunge: "Il gruppo sta bene, sono contento, gli allenamenti sono gli stessi dell'anno scorso, vedere le sedute e poi le partite mi dà fastidio, ancora non riusciamo a esprimere le nostre qualità".

Il tecnico torna a Firenze da ex e ritrova sulla panchina viola un suo giocatore di allora: "Iachini è stato mio giocatore, ne conservo un grande ricordo. Ha sempre pensato alla squadra, con grinta e motore che davano energia in tutti i sensi. Riesce a farlo anche da allenatore. La Fiorentina è un avversario difficile, ha vinto col Torino e stava vincendo con l'Inter fino a pochi minuti dalla fine. Hanno un potenziale offensivo immenso, mancherà probabilmente Ribery ma la squadra è costruita bene e ha determinazione. Dovremo essere attenti".

Infine una nota sugli ultimi arrivi e sul mercato agli sgoccioli: "Sono arrivati Candreva e Keita, per fortuna sono gli ultuimi giorni, ci saranno entrate e uscire ma metterò sempre in campo giocatori che possono dare il 100%".