Tags:

sampdoria ranieri bologna

Sampdoria, Ranieri: "A Bologna non si vince dal 2003, speriamo sia l'anno buono"

di Maria Grazia Barile

Il tecnico fissa l'obiettivo: "Fare almeno i 26 punti dell’andata, non fermarsi mai e lottare. Non bisogna mai dare nulla per scontato"

Sampdoria, Ranieri: "A Bologna non si vince dal 2003, speriamo sia l'anno buono"

"È dal 2003 che non si vince a Bologna. I numeri sono fatti per essere sfatati, speriamo sia l’anno giusto". Così Claudio Ranieri in vista della trasferta di Bologna. Il tecnico riparte dal pareggio con il Cagliari: "Quando prendi gol al 96' ti spiace, con due punti in più saremmo in una posizione più tranquilla, la Serie A ancora non è conquistata anche se la Sampdoria è da 9 giornate nella parte sinistra della classifica, ma dobbiamo ancora lottare. Verrà il momento in cui saremo noi che andremo a vincere alla fine. Non vinciamo da un mese, ma abbiamo fatto prestazioni sufficientemente tranquille".

Sull'avversario di domenica Ranieri dichiara: "Non hanno un centravanti vero, portano tanti uomini davanti, sono bravi nell’uno contro uno e sanno metterti in difficoltà con i passaggi filtranti tra le linee e sono abili a stare stretti”. 

Il tecnico sottolinea l'importanza delle motivazioni: "Non bisogna mai dare nulla per scontato e lottare sempre, questo è quello che mi attendo dai giocatori. Non ci può essere un campionato intero giocato in piena forma. L‘obiettivo è fare almeno i 26 punti dell’andata, non fermarsi mai e lottare. È importante che quest’anno alla Sampdoria segnino in tanti, ma quello che mi rende contento sono i punti".