Sampdoria, la Federclubs contro la Superlega: "Toglie la passione ai tifosi, non è accettabile"

di Alessandro Bacci

Il presidente Vassallo: "Un altro sgarbo ai tifosi a cui si sta togliendo praticamente tutto. Compresa la voglia di sognare"

Sampdoria, la Federclubs contro la Superlega: "Toglie la passione ai tifosi, non è accettabile"

"L'ipotesi della Superlega non è accettabile, un altro sgarbo ai tifosi a cui si sta togliendo praticamente tutto. Compresa la voglia di sognare", spiega Emanuele Vassallo, presidente della Federclubs che riunisce la tifoserie organizzata della Sampdoria. Sono circa 100 club a cui se ne è aggiunto uno nato addirittura in Corea del Sud: "Diventerà qualcosa di esclusivo solo per pochi intimi, ormai le squadre medio-piccole sono viste come un fastidio e di conseguenza lo sono anche i loro tifosi. Ormai l'obiettivo è affondare i denti dove c'è ancora carne, lo facciano pure perché noi viviamo di passione e non ci facciamo guidare dal potere dei soldi. A maggio saranno celebrati i trent'anni dallo scudetto della Sampdoria, un'impresa straordinaria che oggi sarebbe impossibile solo da immaginare. Lo scopo della Superlega è anche questo: togliere la passione ai tifosi per convertirla in un format commerciale".