Condividi:


Sampdoria, Ferrero polemico: "Cosa cambia tra 75% o 100% allo stadio?"

di Alessandro Bacci

Il presidente: "Io ho gli ultras che sono 8000, la curva per ora non li conterrebbe tutti e non vengono perché vogliono essere uniti"

Gli stadi riaprono al 75%, una buona notizia per il calcio e un primo passo verso al completo ritorno alla normalità. Una decisione che non accontenta le tifoserie, soprattutto le parti più calde. I tifosi della Sampdoria, ad esempio, non entreranno in Gradinata Sud fino a quando l'apertura non sarà totale. Il presidente della SampdoriaMassimo Ferrero, ospite a L’Aria che tira su La7, ha parlato proprio di quetso argomento.

"Questo passaggio può servire a Inter e Milan, San Siro ha 80 mila spettatori. Io ho una capienza da 30 mila. Ma perché non apriamo al 100%? Io ho gli ultras che sono 8000, la curva per ora non li conterrebbe tutti e non vengono perché vogliono essere uniti. Io chiedo loro perché si lamentano con me, ma andate a Palazzo Chigi no? Che cosa cambia 75% o 100%? Se qualcuno me lo dice. A maggio dell’altro anno ho detto facciamo i green pass e facciamo entrare le persone allo stadio".