Condividi:


Regione Liguria, emergono i primi tasselli della nuova giunta

di Redazione

Stefano Mai e Andrea Benveduti della Lega vicini alla riconferma. Aumentano le chance della spezzina Giulia Giorgi

Pace fatta tra la Lega e il riconfermato presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Dopo le frizioni emerse dall'exploit del partito Cambiamo! alle ultime regionali e dall'ormai famosa intervista al Corriere della Sera in cui Toti sembrava mettere in dubbio il ruolo di leader di centrodestra di Salvini,  il 5 ottobre un pranzo tra i due  a margine del Salone Nautico di Genova sembra aver calmato gli animi.

"L'unica bandiera che sventola per la coalizione di centrodestra è quella della Liguria. Il nostro successo alle elezioni è stata una vittoria di tutta la squadra, con Matteo Salvini,  Edoardo Rixi tutti i nostri alleati e il sindaco Marco Bucci abbiamo dimostrato che buongoverno e fatti concreti alla fine pagano", ha scritto Toti sui suoi social. 

E' il momento quindi di pensare alla composizione della nuova giunta, in particolare per quanto riguarda i ruoli riservati alla Lega. Sembrano avviarsi verso la riconferma due ex assessori legisti, Stefano Mai (agricoltura)  e Andrea Benveduti (Sviluppo economico). Spunta anche il nome di un'outsider, la venticinquenne Giulia Giorgi, ora assessore alle Politiche giovanili e all'istruzione nel comune della Spezia. Si allontana invece la riconferma dell'ex assessore alla sanità della Regione Liguria Sonia Viale, che ha perso per un soffio la riconferma in Consiglio regionale, anche se rimane una dei più probabili "ripescati" in caso di dimissioni di un consigliere chiamato a far parte della nuova giunta. 

In casa Cambiamo! le riconferme più probabili sono quelle di Ilaria Cavo e Marco Scajola, che alle ultime elezioni hannio fatto incetta di preferenze. Per gli altri, la partita resta aperta; rimane anche da vedere se Toti andrà incontro ad un'altra richiesta della Lega, quella di avere un presidente del consiglio regionale del Carroccio, e quali posti in giunta saranno assegnati agli altri mebri della vincente coalizione di centrodestra.