Genova, pugni e calci all'assessore: individuata la ragazza. Ha 16 anni

di Matteo Angeli

La minorenne è stata denunciata per lesioni e minacce gravi. Davanti agli agenti ha ammesso quanto fatto e ha detto di essersi pentita.

Genova, pugni e calci all'assessore: individuata la ragazza. Ha 16 anni

È stata individuata e denunciata la giovane che martedì scorso ha preso a calci l'assessore all'Ambiente del Comune di Arenzano Giovanna Damonte, su un treno locale tra le stazione di Genova Sampierdarena e Genova Principe. E' una studentessa di 16 anni. Damonte era stata aggredita a bordo di un treno tra le stazioni di Sampierdarena e Principe perché aveva chiesto a una coppia di giovani di indossare le mascherine.

Il ragazzo aveva ammesso di non averla ed aveva accettato e indossato quella offerta da Damonte, mentre la ragazza aveva reagito aggredendola con claci e pugni infierendo una volta vista la vittima a terra. I due poi erano fuggiti.

La ragazza è stata identificata dalla polizia ferroviaria grazie alle telecamere di videosorveglianza del convoglio di quelle installate nella stazione di Principe. La minorenne è stata denunciata per lesioni e minacce gravi. Davanti agli agenti ha ammesso quanto fatto e ha detto di essersi pentita. Il ragazzo è risultato estraneo all'aggressione.