Tags:

Pra' Orche Genova voltri Animali

Orche, l'Islanda chiede aiuto ai genovesi: "Ecco cosa bisogna fare"

di Redazione

Gli esperti di Orca Guardian Iceland hanno ipotizzato i motivi per cui i cetacei non lasciano il porto

Orche, l'Islanda chiede aiuto ai genovesi: "Ecco cosa bisogna fare"
Continua la saga delle orche che da oltre 15 giorni stazionano nel porto di Pra' dopo aver visto morire il loro cucciolo. Gli esperti di Orca Guardian Iceland hanno pubblicato un nuovo aggiornamento sullo studio del comportamento dei cetacei: "Abbiamo ricevuto molte domande sul comportamento delle quattro orche e su come aiutarle, e siamo lieti di fornirvi tutte le informazioni che potrebbero essere utili per migliorare la loro situazione. Il 3 luglio 2017, il gruppo è stato visto nutrirsi di aringhe nell'Islanda occidentale. Abbiamo osservato diversi membri del gruppo che trasportavano aringhe in superficie, in Islanda ci sono orche che si nutrono di pesci e mammiferi marini, quindi non si può escludere che anche queste orche possano catturare prede più grandi. Una possibile spiegazione del comportamento delle orche di Genova è che ci siano dei tonni vicino al porto di Pra', una fonte di cibo che spiegherebbe la necessità delle orche di stazionare nella zona. Se le orche dovessero trovare nuove prede potrebbero tornare in mare aperto ma, in mancanza di cibo "migliore", potrebbero invece continuare a rientrare nel porto di Pra'."
 
Per capire i motivi per cui le orche restano a Pra' gli esperti fanno appello a tutti i genovesi che hanno scattato foto agli esemplari: "La vera domanda è se si stanno effettivamente alimentando mentre si trovano nel porto oppure no. In Islanda si osservano spesso le orche che spingono un singolo pesce con il muso, chiunque abbia scattato foto alle orche può dare un'occhiata alle immagini e vedere se ci sono dei pesci di fronte al muso mentre affiorano. Potrebbe sembrare un po 'come nella foto qui sotto, che è stata scattata in Islanda da un'altra orca. Finora non abbiamo osservato pesci in nessuna delle foto che ci sono state inviate, Se trovi qualcosa che sembra una preda di fronte all'orca, mettiti in contatto!"