Mobilità sostenibile a Genova, Zanin: "L'obiettivo è passare dal mezzo privato al trasporto pubblico"

di Redazione

Il dirigente dell'unità di Smart Mobility: "Il Comune è pronto a questo cambio di passo e offrire dei servizi ai genovesi adeguati e sostenibili"

Si chiude oggi la settimana europea della mobilità sostenibile, che ha preso il via lo scorso 16 settembre. Una serie di incontri che fa tappa anche a Genova, dove nella sede di Palazzo Tursi viene presentato il progetto di sostenibilità per la viabilità genovese. Ne abbiamo parlato con Valentino Zanin, dirigente dell'unità di Smart Mobility, che ai microfoni di Telenord ha spiegato gli obiettivi che si pone il Comune di Genova in termini di sostenibilità: "Affronteremo tutti gli interventi che il Comune sta mettendo in atto per disegnare un futuro sostenibile alla nostra mobilità. Si parla soprattutto di trasporto pubblico, ma anche di mobilità ciclabile e di mobilità condivisa. Ci saranno interventi anche all'urbanistica, perchè uno degli elementi fondamentali è quello di integrare la pianificazione urbana con quella della mobilità".

Zanin ha proseguito, spiegando gli obiettivi di questo ambizioso progetto: "Uno dei filoni che riguardano la mobilità sostenibile sarà quello della sostituzione del parco veicolare, profondamente da rinnovare. L'obiettivo è quello di spostare la maggior parte di utenti dall'utilizzo del mezzo privato al trasporto pubblico, al trasporto condiviso e alla mobilità ciclabile. E' un cambiamento che richiede tempo, che richiede un cambio culturale ai cittadini dall'utilizzo di un mezzo privato a quello di un mezzo pubblico e condiviso".

Infine, un'ultima domanda: ma i genovesi sono pronti a questo cambiamento? "L'amministrazione genovese è sicuramente pronta a questo cambio di passo e offrire dei servizi ai genovesi adeguati e sostenibili".