In Liguria il 50% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino

di Alessandro Bacci

Il governatore Toti: "Il virus circola sempre di meno". Oltre 13 mila dosi aggiuntive di Pfizer e Moderna in arrivo entro domenica

In Liguria il 50% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino

“In Liguria il 50% dei cittadini ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino. Grazie alla nostra sanità per lo straordinario sforzo con cui sta mandando avanti a pieno ritmo la nostra campagna vaccinale”. Lo annuncia il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti tracciando il punto della situazione sull’emergenza Covid.

“Anche oggi non sono stati registrati decessi legati al Covid – prosegue Toti – e, per la prima volta dall’inizio della pandemia a febbraio 2020, il Villa Scassi di Genova è completamente covid free. Nei nostri ospedali siamo scesi sotto quota 50 ricoverati: complessivamente ci sono 48 pazienti, 15 pazienti in meno rispetto a ieri, con 37 persone nei reparti di media intensità e 11 nelle nostre terapie intensive”.

A fronte di quasi 8mila tamponi tra molecolari e antigenici, sono 21 i nuovi positivi. “A conferma che il virus circola sempre meno – prosegue Toti - diminuiscono anche le persone in isolamento domiciliare (-52). Scende anche l’incidenza ogni 100mila abitanti negli ultimi sette giorni: la media ligure è di 7 casi, con 13 casi a Savona, 6 alla Spezia, 1 ad Imperia e 6 a Genova".

Prosegue intanto il lavoro del call center per consentire ai liguri di anticipare la prima dose e quindi completare il prima possibile il ciclo vaccinale: dai 38 operatori attuali è prevista la prossima attivazione fino a 58 addetti: 2168 le telefonate effettuate, di cui 1523 oggi con 890 contatti effettivi.

A seguito della decisione del governo e del Cts, tra oggi e domenica sono in consegna in Liguria oltre 13mila le dosi aggiuntive di vaccini Pfizer e Moderna per consentire le vaccinazioni cosiddette eterologhe, ovvero per le seconde dosi con il mix vaccinale per coloro che hanno già avuto la prima somministrazione con Astrazeneca. In particolare, oggi sono arrivati 7 pizza box (da 1170 dosi ciascuno) di vaccini Pfizer e la struttura commissariale ha comunicato ad Alisa che la prossima consegna di vaccini Moderna, attesa entro il fine settimana, sarà implementata di ulteriori 5.000 dosi.