Condividi:


Morte di Camilla, i compagni di scuola: "Il vaccino dovrebbe essere una cosa sicura ma non lo è"

di Redazione

A Chiavari i ragazzi alle prese con gli esami di maturità ricordano la compagna scomparsa pochi giorni fa a causa di una trombosi

Anche nel Tigullio oggi si parte con gli esami di maturità 2021. Per quest’anno è previsto un colloquio, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato dai Consigli di classe. A Chiavari i maturandi dell’Istituto Tecnico “In memoria dei morti per la patria” affrontano un esame particolare, senza la presenza della loro compagna Camilla Canepa, la 18enne morta a causa di una trombosi 16 giorni dopo aver ricevuto una dose del vaccino anti-Covid di AstraZeneca.

"È una notizia che sicuramente non abbiamo preso bene in classe. Abbiamo tante ansie perché il vaccino dovrebbe essere una cosa sicura e, a quanto pare, non lo è - spiega un alunno - Non ci sentiamo tutelati e lo Stato non ci segue. C’è rammarico".

Dolore e preoccupazione per i maturandi dell’Istituto: "Conoscevo Camilla perché abbiamo fatto il biennio insieme, siamo state anche vicine di banco - commenta un’altra alunna - Quello che le è successo mi dispiace davvero tanto, abbiamo condiviso i primi anni di scuola insieme".