Condividi:


"In fuga dalla quarantena", allarme in porto per un trasfertista sardo che torna a casa

di Redazione

L'uomo ha rischiato di essere fermato perché proveniva da un comune piemontese

Allarme in porto oggi pomeriggio per un trasfertista sardo che stava per imbarcarsi a bordo della sua auto su traghetto per tornare in Sardegna: l'uomo appena giunto davanti alla nave ha riferito le sue ansie, "non è che quando arrivo a Olbia mi mettono in quarantena visto che sono stato in missione di lavoro in Piemonte?".

Una frase male interpretata da un addetto alla sicurezza dello scalo che pensando che l'uomo fosse fuggito da una quarantena lo ha bloccato guardandosi bene dall'avvicinarsi a lui, e poi ha avvertito gli agenti della polizia di frontiera. 
I poliziotti a scanso di equivoci hanno avviato accertamenti sul trasfertista accertando che non era mai stato in quarantena e stava solo tornando a casa dopo un periodo di lavoro in un comune del Piemonte, località dove c'erano stati alcuni casi si coronavirus,  con cui l'uomo però non risulta mai essere venuto a contatto.

Condividi: