Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, un fiore "sospeso" per dire no agli abusi

di Redazione

"Un gesto gentile che contrasta con la violenza", dichiara Hamsananda, vicepresidente dell'Unione induista italiana

Un fiore, per la precisione una gerbera rossa, per dire no alla violenza. Anche il 25 novembre 2020 l'Unione induista italiana e Federfiori si sono uniti per l'iniziativa "un fiore sospeso", che quest'anno avrà anche lo scopo di aiutare un settore, quello florovivaistico, messo letteralmente in ginocchio dal Covid 19.

"In oltre 2000 negozi di fiori in tutta Italia si potrà comprare una gerbera rossa e lasciarla "sospesa", per regalarla al prossimo", spiega Hamsananda, vice presidente dell'Unione induista italiana, in collegamento Skype con Telenord. "Un gesto gentile che contrasta con la brutalità della violenza sulle donne".