Condividi:


Giornata contro la violenza sulle donne, continua l'impegno delle "Panchine Rosse"

di Redazione

L'assessore Viale: "Un simbolo per diffondere i valori dell'uguaglianza e della parità fra i sessi"

Tornano a “colorarsi” di rosso le panchine in vista della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra il 25 novembre. Il progetto “La Panchina rossa” prende il via nel 2017, quando viene lanciata ai Comuni italiani, su impulso del movimento degli Stati Generali delle Donne, la richiesta di trovare una location significativa, magari centrale oppure particolarmente significativa, dove posizionare una panchina verniciata di rosso, il colore utilizzato per ogni campagna di sensibilizzazione contro il femminicidio e in favore delle pari opportunità.

Di recente, sono state installate panchine rosse in molte zone diverse della città di Genova: alla Casetta rossa/Via del Peralto, Piazzetta Croce D'Oro (Sampierdarena), Largo S. Francesco da Paola, Giardini Natalino Otto (S.Teodoro), Viale Narisano (Cornigliano) e Giardini Vitale/Corso Italia.

"La panchina rossa – afferma Giorgio Viale, assessore alle pari opportunità del Comune di Genova – è un segno ben visibile e di immediata interpretazione per ricordare questa importante tematica. Un simbolo contro ogni violenza sulle donne e quindi sulla necessità di diffondere i valori dell'uguaglianza e della parità fra i sessi, che nasce dal reciproco rispetto. Ad oggi il Comune di Genova ha installato oltre 20 panchine rosse, dalla prima all’interno della Biblioteca Berio sino all'ultima, pochi giorni fa, al Parco del Peralto: luoghi centrali e simbolo delle varie municipalità, in grado di intercettare e portare alla riflessione un gran numero di persone".

Sulle panchine viene apposta una targa che riporta, per chi avesse bisogno di aiuto, il numero nazionale antiviolenza 1522. Sino a mercoledì 25 novembre, sulle paline bus e i monitor metro verrà visualizzato il messaggio “tel 1522 contro la violenza sulle donne”.