Genova, un serpente del grano in pieno centro: recuperato dalle guardie zoofile

di Alessandro Bacci

Il rettile ritrovato durante l'inaugurazione di un nuovo negozio a Brignole, quasi sicuramente è stato abbandonato

Genova, un serpente del grano in pieno centro: recuperato dalle guardie zoofile

Curiosa sorpresa per due negozionati nel centro di Genova. Durante l'inaugurazione di una nuova attività in zona Brignole, i due titolari hanno notato qualcosa di strano nel giardino del negozio. Un serpente, talmente affascinante da sembrare quasi finto con la colorazione rossastra. Il rettile era immobile ma il movimento delle persone lo ha fatto fuggire nell'erba. Così è scattata la chiamata ai soccorsi, in via Armenia sono arrivate le guardie zoofile e i vigili del fuoco. 

Il recupero è andato a buon fine senza ferire il serpente, sicuramente abbandonato da qualche parte dal suo precedente proprietario. Il rettile, spaventato ma in buone condizioni, è stato trasferito al Centro di recupero animali selvatici (Cras) di Campomorone. Il serpente del grano è una specie abituata a vivere a temperature decisamente più alte rispetto a quelle attuali nel capoluogo ligure. I veterinari lo hanno quindi riposto in una teca riscaldata. 

La serpe del grano è un serpente costrittore, non velenoso, solitamente di colore arancione e con macchie dal rosso al marrone, possiede una testa stretta ed un corpo muscoloso. Le dimensioni degli esemplari adulti oscillano tra i 4–5 cm di diametro ed i 75–150 cm di lunghezza, per un peso che varia tra i 250 ed oltre i 500 grammi.