Genova, tutto pronto per lo smantellamento del Ponte di Ferro di via Fillak

di Marco Innocenti

Domenica due maxi gru rimuoveranno la "Travata Feltrinelli", uno dei simboli della zona. Era in disuso da 40 anni

Il suo nome ufficiale è "Travata Feltrinelli" ma, in via Fillak, quasi nessuno ormai la chiama così. Per tutti è "il Ponte di Ferro", quello che taglia la via proprio ai margini della zona rossa del Morandi. Il ponte, costruito nel 1916, verrà smantellato domenica mattina, dopo 40 anni di totale inutilizzo. L'operazione sarà compiuta da due maxi gru ma non avrà alcun impatto sul traffico, visto che via Fillak sarà comunque chiusa al traffico, dalle 7 alle 19, per alcuni lavori nel cantiere del nuovo viadotto sul Polcevera. 

Un nuovo cambio di look, insomma, per una zona che, dalla caduta del Morandi, ha visto cambiare molto la propria fisionomia. Anche il Ponte di Ferro era, a modo suo, un simbolo, oltre che il confine ideale fra Certosa e la zona del Campasso, che segna l'inizio di Sampierdarena. Da lunedì non ci sarà più, segno di un quartiere che continua a cambiare. Un po' come tutta la città, dopo il via ai lavori sul ponte Don Acciai al Lagaccio e al ponte obliquo di Sestri.