Genova, senza mascherina insulta la polizia locale sputando e urinando ovunque

di Alessandro Bacci

L'uomo è stato denunciato dopo essere scoperto senza mascherina in vico Mele. Il 27enne era già gravato da un divieto di dimora a Genova

Genova, senza mascherina insulta la polizia locale sputando e urinando ovunque
Sorpreso senza mascherina, reagisce alla Polizia locale, poi sputa e urina ovunque. L'uomo, un ghanese di 27 anni, è stato fermato dal personale del reparto Sicurezza Urbana della Polizia locale, nel primo pomeriggio di ieri, in vico Mele durante uno dei giornalieri servizi di controllo del centro storico. Non portava la mascherina, così gli agenti si sono avvicinati per sanzionarlo. Per tutta risposta, lui ha cominciato a sputare e a insultare e si è rifiutato di declinare le generalità. Per questo è stato portato nella sede di Piazza Ortiz per l'identificazione.
 
Nel tragitto ha continuato a sputare nell'autocella. Una volta nella camera sicura di piazza Ortiz, oltre a sputare, ha urinato un paio di volte, rendendo inutilizzabile l'ambiente fino a sanificazione, così come l'autocella. Gli agenti lo hanno riconosciuto come una loro vecchia conoscenza, arrestato per resistenza nel gennaio scorso. In quell'occasione, il magistrato, convalidando l'arresto, aveva deciso per lui il divieto di dimora a Genova, misura che mai ha rispettato. Questa volta, il personale del reparto Sicurezza Urbana lo ha denunciato per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di declinare le generalità oltre a sanzionarlo per il mancato rispetto delle regole di prevenzione del Covid. Inoltre, ha scritto al magistrato che aveva emesso all'inizio dell'anno il divieto di dimora per segnalargli che l'uomo non rispetta la misura alternativa, chiedendo quindi l'aggravamento.