Condividi:


Genova, senza mascherina tentano di rubare la pistola a un vigilante: arrestati alla Fiumara

di Alessandro Bacci

I due 23enni nonostante i richiami hanno affermato che non avrebbero mai indossato la mascherina, poi hanno tentato la fuga

La Polizia di Genova ha arrestato due 23enni residenti in Piemonte per tentata rapina impropria in concorso e per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Gli addetti alla sicurezza interna della “Fiumara” li hanno visti circolare tra la gente con la mascherina abbassata e li hanno invitati a indossarla correttamente. I due con fare provocatorio hanno continuato a tenere sotto al naso la mascherina e siccome già in passato si erano resi responsabili di episodi simili, i vigilantes prima li hanno invitati ad uscire e poi hanno chiamato la Polizia. Gli operatori intervenuti sul posto hanno formulato con la dovuta tranquillità la stessa richiesta e loro hanno prisposto che che non avrebbero mai indossato la mascherina, continuando poi la loro sceneggiata non consegnando i documenti per l’identificazione.

Considerata la situazione gli è stato detto che sarebbero stati accompagnati in Questura, ma i due si sono sottratti all'azione spintonando gli agenti per cercare di guadagnare la fuga. Ne è nata una furente colluttazione nella quale uno dei soggetti dimenandosi come un ossesso ha toccato per un attimo la pistola del vigilante come per estrarla dalla fondina senza riuscirci, e in seguito alla quale due poliziotti hanno dovuto ricorrere alle cure mediche per escoriazioni multiple con prognosi per sette giorni. I due, che sono già conosciuti alle Forze dell’Ordine per diversi precedenti a loro carico saranno giudicati questa mattina con rito direttissimo.