Condividi:


Genova, ruba cellulare a conoscente mentre messaggia: preso e condannato

di Redazione

Un clandestino in via Gramsci nel centro storico: il giudice lo ha condannato a 1 anno e sei mesi

Un cittadino tunisino ha sfilato dalle dalle mani di un suo conoscente italiano il telefono su cui questo stava scrivendo un messaggio e è scappato. E' successo alle 21 nel centro storico. Il derubato lo ha inseguito da via Gramsci a vico Primo dello Scalo dove il ladro si è trovato davanti gli agenti della polizia locale del reparto Sicurezza Urbana allertati dalle urla del derubato.

Nelle tasche del ladro è stato trovato il telefonino rubato. Lo straniero, 22 anni, è stato denunciato perché irregolare sul territorio nazionale (con divieto di reingresso in Italia per 5 anni), è stato arrestato per la il furto in flagranza. Al processo per direttissima, il giudice ha deciso una pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione con la condizionale.