Genova, poliziotta convince una donna a denunciare 15 anni di violenze: sarà la sua testimone di nozze

di Redazione

L'ispettrice aveva convinto la donna a denunciare l'ex marito, promettendole di starle vicino durante il difficile cammino

Genova, poliziotta convince una donna a denunciare 15 anni di violenze: sarà la sua testimone di nozze

Dopo 15 anni di violenze subite dal marito, la donna si risposa e chiama come testimone di nozze l'agente che tre anni fa l'ha salvata. Simona Pappalardo, era in servizio alle volanti della Questura di Genova e ha aiutato la donna a denunciare, ma anche l'ex seguendolo in un percorso di riabilitazione. L'uomo è riuscito ad accettare la separazione, permettendo alla donna di sposarsi. 

Era il febbraio 2017, quando era arrivata alla sala operativa della Questura di Genova una richiesta d'aiuto, da parte di una donna molto spaventata perchè aveva ricevuto sul suo cellulare molti messaggi di morte attraverso l'immagine di una pistola con un proiettile e una donna intubata nel letto di un ospedale, da parte dell'ex marito. Le violenze erano iniziate subito dopo il matrimonio, il marito aveva iniziato a manifestare una gelosia eccessiva attraverso aggressioni fisiche, verbali ma anche psicologiche. Dopo una lite molto accesa tra i due, lui le disse "denunciami, così mi salvi".  L'agente che svolse le indagini aveva molti anni d'esperienza, cintura nera e quarto dan di Taekwondo, dotata di una grande sensibilità ed empatia e prese sin da subito a cuore la vicenda. 

L'ispettrice aveva convinto la donna a denunciare l'ex marito, promettendole di starle vicino durante il difficile cammino, e le ha sempre fornito il supporto emotivo, ma anche la sua presenza in situazioni di pericolo.

E' iniziato un percorso di riabilitazione per lui e di rinascita per lei, con sempre l'agente vicino, anche nei giorni in cui non lavorava. Nei giorni scorsi la donna ha mandato un messaggio al suo angelo custode: "Mi sposo, vuoi farmi da testimone?".  Una richiesta che la Pappalardo ha accettato con felicità.