Genova, estorsione in carcere al killer Delfino: detenuto condannato a 10 anni

di Alessandro Bacci

Botte e vessazioni nei confronti del killer condannato per il delitto nel 2007 a Sanremo dell'ex fidanzata Antonella Multari

Genova, estorsione in carcere al killer Delfino: detenuto condannato a 10 anni

In cella aveva picchiato e fatto estorsione al killer genovese Luca Delfino: l'uomo, un ecuadoriano di 45 anni, è stato ora condannato a 10 anni per quelle accuse. In aula, assistito dall'avvocato Riccardo Lamonaca, era presente anche Deflino, condannato per il delitto nel 2007 a Sanremo dell'ex fidanzata Antonella Multari (e assolto anni prima dall'accusa di omicidio dell'ex fidanzata Luciana Biggi). Oltre all'ecuadoriano era stata indagata per lesioni ed estorsione anche un'altra persona la cui posizione era stata stralciata perché irreperibile.

I fatti risalgono alla primavera 2018. Luca Delfino si era presentato all'infermeria con alcune ecchimosi al volto e alle spalle, raccontando di essere stato aggredito da due compagni. Secondo quanto denunciato, i due lo avrebbero costretto a fare la spesa nello spaccio della casa circondariale e a consegnare tutto. Lo avrebbero inoltre costretto a pagare l'avvocato di uno dei due. Secondo il racconto di Delfino, poi. uno dei due detenuti avrebbe costretto un altro a redigere un foglio, indirizzato al direttore del carcere, in cui lo accusava di stalking.