Genova, danneggiano i bus e picchiano i carabinieri: due arresti

di Alessandro Bacci

Due interventi simili a Sturla e Bolzaneto. Gli autisti hanno richiesto l'intervento dei militari, i giovani molestavano anche gli altri passeggeri

Due episodi simili nel giro di poche ore a Genova. I carabinieri sono intervenuti a Sturla e a Bolzaneto per due giovani che hanno danneggiato due bus Amt oltre a molestare gli altri passeggeri. Il primo intervento è avvenuto poco prima delle 20, in piazza Ragazzi del 99, il conducente del mezzo nr. 513, ha richiesto l'intervento dei Carabinieri, poiché a bordo vi era una persona, che, oltre ad aver danneggiato il mezzo, molestava i passeggeri. I militari hanno individuato la persona segnalata. Il ragazzo in evidente stato di ebbrezza ha colpito con calci e pugni gli operanti ma è stato bloccato e identificato in A.B., 26 enne genovese, gravato da pregiudizi di polizia. Al termine degli accertamenti è stato arrestato per “resistenza a pubblico ufficiale., danneggiamento e ubriachezza”.

L'altro intervento è avvenuto In via Reta, su richiesta dell’autista del bus nr. 7 della linea urbana. Uno sconosciuto ha iniziato a infastidire i passeggeri. I Carabinieri intervenuuti hanno notato il soggetto privo di mascherina che scagliava una lattina di birra all’indirizzo dell’autobus. Anche in questo caso il giovane ha sferrato calci e pugni agli operanti, strappando la pettorina ad un militare. Bloccato e identificato in J.Z. 29 enne, genovese, gravato da pregiudizi di polizia. È stato arrestato per “resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato ed altro. Gli arrestati saranno processati con rito direttissimo.