Condividi:


Genova, dal 1° giugno limite di velocità e casco obbligatorio per i monopattini

di Alessandro Bacci

Limite a 20 km/h, ridotto a 6 km/h nelle ztl. Sempre vietato circolare sui marciapiedi o contromano, obbligo di campanello ed età minima 14 anni

Limite di velocità a 20 km/h sull’intera rete viaria cittadina, ridotto a 6 km/h nelle zone a traffico limitato, e obbligo di indossare un casco protettivo anche per i conducenti maggiorenni che circolano sulle strade all’interno del centro abitato urbano: sono questi i provvedimenti relativi all’uso dei monopattini elettrici che il Comune di Genova renderà in vigore dal prossimo 1° giugno e la cui inosservanza comporterà le relative sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada.

"La sicurezza stradale fa parte delle priorità della nostra Amministrazione che, proprio in questi giorni, ha avviato un’importante campagna di sensibilizzazione rivolta sia ai più giovani sia agli adulti - dichiara l’assessore ai trasporti e alla mobilità integrata Matteo Campora -. Sotto questo aspetto anche l’utilizzo dei monopattini elettrici, in costante aumento negli ultimi tempi, necessita di regole come quelle espresse dall’ordinanza in vigore da giugno mirate a tutelare i pedoni e gli stessi conducenti. Normative essenziali per lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile e sicura per tutti".

I monopattini elettrici possono essere condotti dal compimento del quattordicesimo anno di età e, dal punto di vista regolamentare, sono equiparabili alle biciclette. Devono essere provvisti di un campanello o di un segnalatore acustico e, dove esistenti, devono transitare sempre sulle corsie ciclabili mentre è sempre vietato circolare sui marciapiedi o contromano. Sul monopattino non si possono portare persone, oggetti o animali. Mezz’ora dopo il tramonto o in particolari condizioni atmosferiche di scarsa visibilità, occorre utilizzare dispositivi di illuminazione ed indossare un giubbotto o bretelle retroriflettenti.